Summerlife

Per fare nuove tutte le cose

www.summerlife.it

 

ESTATE DI CARITA’ SUMMERLIFE A CREMONA

 

 

Il video è stato realizzato con il grande contributo di don Federico Celini che personalmente ha visitato le zone di cui parla nella testimonianza. Utilizzate questo materiale con gli animatori e i ragazzi (dalle medie, vista la durezza dei contenuti!) per introdurre un segno di carità concreta, mondialità e missionarietà nell’estate ragazzi che stiamo vivendo. Ovviamente ogni Parrocchia può avere le proprie conoscenze e sostenere altri progetti! Qui la scheda da cui prendere spunto per altri strumenti di condivisione: Estate di carità scheda per animatori 

 

I VIDEO DIOCESANI DI FORMAZIONE:

 

1 DI 4 – IL SENSO E LA RIPROGETTAZIONE

(IL PERCHE’)

 

 

2 DI 4 – LE ATTENZIONI EDUCATIVE

CON BIMBI, PREADO E ADO

AL TEMPO DEL COVID19

 

 

3 DI 4 – LE TEMATICHE E I MATERIALI

DI SUMMERLIFE

 

 

4 DI 4 – LA FORMAZIONE IGIENICO-SANITARIA

IN COLLABORAZIONE CON ATS VALPADANA

 

 

 

 

IL PROGETTO

 

introduzione di senso: la proposta per riprogettare

Quest’estate così inedita porta con sé un sano desiderio di divertimento e di socialità, di aria fresca e di amicizia. Allo stesso tempo ha già sulle spalle un vissuto importante e particolare, sia nei bambini che negli educatori, che chiede di essere condiviso e ri-significato. L’idea di fondo che attraversa “Summerlife” non è di “appesantire” la realtà, ma di offrire strumenti per riappropriarsene. Quelli appena passati sono stati mesi di grande isolamento nelle case: non è stato necessariamente un tempo brutto o negativo per l’esperienza dei più piccoli, ma sicuramente non è stato un tempo “pieno” perché sempre privato di qualcosa. Risuona allora da più parti il desiderio e la necessità di ripartire, sicuramente economicamente, ma anche socialmente, facendo tesoro degli apprendimenti, spesso inconsapevoli ed obbligati, provocati appunto dal virus. Un virus che non ha colpito solo i corpi, ma anche i sentimenti, le relazioni, le comunità, le visioni e le storie.

E dunque, cosa significa ripartire con i più piccoli? Il progetto educativo “Summerlife – Per fare nuove tutte le cose”, costruito e promosso da Oratori Diocesi Lombarde, desidera accompagnare l’estate di ogni oratorio, a servizio e in alleanza con il territorio, anche nelle situazioni più complesse e inimmaginabili, mettendo al centro i più piccoli, in modo coraggioso e responsabile. Realtà semplici su cui tornare a porre i nostri occhi dopo mesi di lontananza: per apprezzare il bello e ricostruirne il senso. Una mascherina coprirà bocca e naso, due fastidiosi guanti imprigioneranno le mani, ma gli occhi saranno liberi e lo sguardo sarà il primo alleato nella ricostruzione e nella riappropriazione della realtà cui apparteniamo. Allora, attenendoci alle indicazioni governative e regionali che ci saranno date, l’auspicio è che sia un’estate per guardare con occhi nuovi le cose di sempre, rintracciando i segni di quanto accaduto. Non per nasconderli, ma per custodirli. Ci trasformeremo in esploratori della vita e del territorio, riattivando curiosità e spirito di avventura, ma anche processi creativi e tempi di narrazione. Perché come scrive Italo Calvino ne Le città invisibili, “di una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda”Sarà un’estate di piccoli luoghi diffusi da connettere e da curare come una vera squadra – comunità educante –  di cui l’oratorio è parte integrante e significativa, sia come luogo che come senso. A piccoli gruppi, bambini, preadolescenti e adolescenti torneranno ad abitare il paese, il quartiere, la città e il mondo, ben accompagnati da giovani e adulti, in proposte esigenti e divertenti, sicure e dense di vissuto. La giornata dell’Estate Ragazzi potrà essere vissuta in compagnia di una maestra che dedica ore al ripasso del programma scolastico per ritornare ad un apprendimento relazionale. Gli allenatori potranno curare sport individuali oppure piccoli allenamenti personali, ma in uno spazio condiviso, in modo divertente e magari sotto forma di sfida. E ancora volontari, magari mamme e papà, che cureranno laboratori. Adolescenti che metteranno in scena storie e racconti oppure cureranno la comunicazione tra i cortili (senza contatto ovviamente) o ancora si metteranno a servizio della comunità per come sarà concesso.

Tutti i dettagli circa il progetto e il processo formativo da attivare sono a disposizione nella sezione “Formazione” del sito.

 

la formazione diocesana: il tempo giusto per formarsi!

Nei prossimi giorni, mentre ogni realtà verifica le condizioni di possibilità del proprio operato estivo, la Diocesi propone 4 momenti formativi: 4 contributi video postati sul canale YouTube di Focr secondo il calendario di massima qui di fianco riportato.

Verranno rilasciati progressivamente perchè ciascun gruppo educatori e animatori, al momento giusto per quel territorio, non esiti a formarsi e si dia il tempo per una riprogettazione la più capillare possibile.

Questa formazione, essenziale ed indispensabile (soprattutto dal versante sanitario, ma anche pedagogico) potrà essere condivisa con gli animatori, i volontari e quegli adulti che si metteranno in gioco nei prossimi mesi.

STEP 1 DI 4: LA RIRPOGETTAZIONE EDUCATIVA (il perchè)

STEP 2 DI 4: LA FORMAZIONE PEDAGOGICA (le attenzioni per l’età evolutiva in questo tempo)

STEP 3 DI 4: LA FORMAZIONE EDUCATORI (Il progetto Summerlife e il suo potenziale)

STEP 4 DI 4: LA FORMAZIONE SANITARIA (in collaborazione con ATS CREMONA)

 

 

Share This

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Informativa Cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi