LA BELLA STORIA DELLA VITA DI OGNUNO

Ogni uomo che nasce sulla terra riceve una missione speciale: fare della propria vita una storia, d’amore. Raccontare vivendo è scegliere che il nostro tempo, le nostre energie, i nostri talenti e i nostri desideri raccontino di un amore, di una passione, di una precisa direzione con cui abbiamo provato a vivere ogni attimo la nostra esistenza. Abbiamo un’intera estate per scoprire che la vocazione è la bella storia della vita di ognuno. È l’ultimo passo di un cammino iniziato tre estati fa. Ogni azione dell’uomo nel mondo si realizza in tutta la sua potente bellezza solo se inscritta in un orizzonte orientato ad una vita buona, che è il miglior compimento dei doni che il Creatore ha fatto all’umanità.

 

 

IL PROGETTO

Per approfondire il tema, il progetto educativo e la formazione animatori clicca sotto:

TEMA E OBIETTIVI

FORMAZIONE ANIMATORI

 

PERCORSI

FOCr predispone momenti di formazione in preparazione al Grest, su richiesta delle Parrocchie, delle collaborazioni pastorali e delle zone, a cura della Commissione Formazione diocesana. È possibile contattare la FOCr per concordare, fino a esaurimento disponibilità, l’intervento negli Oratori, specificando i livelli richiesti e il numero di incontri.

WORKSHOP

Il lavoro formativo dei ragazzi degli ultimi anni, nei mesi che precedono il Grest, si è consolidato all’interno di due tematiche fondamentali: lo stile dell’essere animatore che comprende anche il tema della motivazione, e gli aspetti tecnici del fare animazione che chiama in causa le prassi e gli strumenti.
Inoltre, a livello regionale la commissione inter-diocesana che si occupa della produzione dei materiali che sussidiano ogni anno l’oratorio estivo (manuale, preghiera, cd…) ha preso scelte importanti che potrebbero dare una svolta al Grest come lo abbiamo sempre inteso. Scelte che, però, se non vengono conosciute, rischiano di rimanere incomprensibili. Da qui l’idea di proporre, prima dell’inizio del Grest, un momento di formazione e di lavoro sui materiali della sussidiazione 2019.
A chi è rivolto questo progetto?
Sono invitati a partecipare alcuni animatori rappresentanti delle parrocchie e il loro coordinatore.

GLI OBIETTIVI

  • Formazione specifica su strumenti e tecniche dell’animazione: giochi, musica e danze, storia e ambientazione
  • Offrire un’occasione formativa per chi svolge il ruolo di coordinatore all’interno del Grest
  • Informazioni e consigli sull’utilizzo del materiale prodotto dalla commissione regionale
  • Offrire un’occasione di incontro e scambio tra animatori appartenenti a diverse esperienze di Grest.

IL CALENDARIO

Quest’anno la proposta dei workshop sarà su prenotazione: sarà necessario contattare la FOCr e comunicare la presenza del proprio gruppo entro mercoledì 8 maggio. L’attività si terrà dalle ore 16.00 alle ore 19.00 nei giorni: SABATO 11 MAGGIO, DOMENICA 12 MAGGIO, DOMENICA 19 MAGGIO.

 

Cremona, BellaStoria!

In collaborazione con CRArT e Ufficio per i Beni culturali della Diocesi di Cremona, proponiamo quest’anno una duplice proposta di percorsi sul tema del Grest e sulla ricchezza artistico-culturale della città: un’occasione, soprattutto per i Grest dei nostri paesi, di  frequentare Cremona attraverso visite e laboratori creativi.

1. Belle storie 

Omobono Tucenghi, Cremona, Maria, Antonio Stradivari… Le quattro dimensioni tematiche del Grest 2019 saranno presentate attraverso la scoperta della città, dai suoi luoghi più segreti alle storie di alcuni dei suoi personaggi.

2. Una turris in Cremona 

Saliremo il Torrazzo e potremo visitare il nuovo Museo Verticale, conoscere la misurazione del tempo e lanciarci in laboratori adatti sia ai grandi che ai piccoli. Il tutto attraversando le sale interne della nostra torre campanaria, da poco sede di un originalissimo museo! Le proposte sono rivolte sia alle elementari che alle medie. È bene specificare la composizione dei gruppi o la scelta della fascia d’età.

 

Olimpiadi degli Oratori

Venerdì 21 giugno dalle 15.30 alle 21.30 si accenderà la fiaccola olimpica presso la Pista di Atletica del “Campo scuola” di Cremona per la seconda edizione delle Olimpiadi degli Oratori, organizzate in collaborazione con CSI di Cremona e aperto a tutti i ragazzi dalla terza elementare alla seconda media compresa. Badminton, ultimate frisbee, gare di atletica individuale e a squadre, maratona, lancio del vortex, salto in alto, salto in lungo e poi stand di karate, boxe, tiro con l’arco, angolo siesta Algida, fontane d’acqua e tante altre sorprese!
Il tutto adeguato all’età dei partecipanti: ciascuno gareggerà con una speciale tessera per la propria categoria e concorrerà al medagliere del proprio Oratorio.
Quali atleti strapperanno per i loro Oratori la medaglia?
È necessario inviare alla segreteria FOCr il modulo di preiscrizione entro il 7 giugno 2019, comunicando il numero di partecipanti. Entro il 14 giugno servirà comunicare il dettaglio delle discipline che i ragazzi vorranno affrontare: la scheda per le adesioni alle discipline sarà inviata in fase di iscrizione, insieme alla bandiera da personalizzare per rappresentare il proprio Oratorio durante la cerimonia di apertura.
Ricordiamo che l’attività delle Olimpiadi è sconsigliata ai bambini e ragazzi che abbiano segnalato problemi di salute incompatibili con le discipline proposte.
La giornata delle Olimpiadi degli Oratori offrirà anche spazi per i diversamente abili.

SCARICA IL MODULO DI PREISCRIZIONE

SCARICA LA LOCANDINA DELLE OLIMPIADI DEGLI ORATORI 

 

Estate di carità

MOZAMBICO, EMERGENZA CICLONE

Il 14 e 15 marzo 2019 tutta la zona centrale del Mozambico è stata colpita da una depressione tropicale accompagnata da un ciclone denominato Idai. Il ciclone di forza 4, con venti che hanno raggiunto 180 km/h, assieme alle piogge torrenziali proseguite per giorni, hanno provocato danni umani e materiali senza precedenti. La città più colpita è stata Beira, seconda città del Paese con i suoi 600 mila abitanti, situata sulla costa dell’oceano Indiano, e sede della Diocesi dove lavorano i Missionari Saveriani. La città è stata letteralmente devastata: i dati ufficiali parlano di circa il 90% delle abitazioni distrutte. Scuole, ospedali, edifici pubblici, strade, rete dell’energia elettrica e idrica, chiese, sono rimasti profondamente danneggiati. Altri sono irrecuperabili.
Il ciclone ha fustigato tutta la regione nel suo cammino verso il vicino Zimbabwe dove poi si è spento. Sono 1,5 milioni le persone direttamente interessate da questa tragedia.
I Missionari Saveriani presenti in Mozambico sono 11 e lavorano in quattro parrocchie. La più colpita dal ciclone è stata Dondo, cittadina di circa 80 mila abitanti, situata a 30 km da Beira. I Missionari Saveriani sono a Dondo dal 1998. I tre padri attualmente presenti accompagnano la vita e l’evangelizzazione di 24 comunità cristiane.

Vorremmo aiutare la nostra popolazione a rialzarsi poco alla volta. Chiediamo un sostegno per:

  • Aiutare le famiglie più povere che hanno perso tutto, contribuendo nella ricostruzione della loro casa.
  • Aiutare le nostre 24 comunità. Le comunità si riuniscono in strutture che fungono da luogo di incontro, di formazione e di preghiera e che necessitano di essere ristrutturate.
  • Ristrutturare gli ambienti della parrocchia che sono stati fortemente danneggiati.

 

Share This