Sport in Oratorio:

sospeso in Lombardia sino al 6 novembre lo sport di contatto amatoriale

(anche CSI)

L’ultima ordinanza di Regione Lombardia consente solo ed esclusivamente allenamenti in forma individuale (con distanziamento costante di 2 mt.) presso società sportive anche dilettantistiche che seguano i protocolli delle relative Federazioni o Enti di Promozione. Si ricorda ai Parroci che queste norme sono per ora tassative e che occorre essere manlevati dalle relative responsabilità che debbono essere ricondotte alle Società. 

 

_________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dall’11 luglio 2020 anche in Lombardia le attività sportive che prevedono contatto fisico, come da ordinanza 579 del 10 luglio. Le modalità sono indicate in modo rigoroso dall’allegato 1 dell’Ordinanza.  Si parla espressamente di attività sportiva (allenamenti e gare) e non di gioco libero. Attenzione a non ignorare il senso delle norme consentendo tutto: il gioco di contatto come il calcio è possibile solo entro le norme indicate, ispirate alla necessità di tener tracciati gli eventuali contatti.

La norma del distanziamento non è abrogata, ma è stata data una forma disciplinata alle attività sportive che prevedono un eventuale contatto fisico.

Sarà dunque possibile aprire gli impianti sportivi (campi da calcio e basket ad es.) nell’ottemperanza di queste attenzioni:

 

  1.  adeguata informazione all’accesso degli impianti sportivi
  2. rilevazione della temperatura corporea agli atleti
  3. registrazione dei presenti e conservazione dell’elenco per 14 giorni
  4. consegna dell’autocertificazione Covid in cui si dichiara – come per altro – di non aver avuto sintomi. Clicca qui per la AUTODICHIARAZIONE MAGGIORENNE e qui per quella per i minori: DICHIARAZIONE-SALUTE-MINORE-ATTIVITA-IN-ORATORIO

L’Oratorio è tenuto anche a dedicare una grande attenzione al corretto utilizzo degli spogliatoi. Se non è possibile garantire il rispetto della norma, è bene chiedere agli atleti di fare cambio indumenti sportivi e doccia a casa). E’ possibile dunque permettere il gioco di squadra all’interno dei cortili dell’oratorio solo nel rispetto della normativa igienico sanitaria vigente. Le norme sulle attività, il distanziamento e le altre attenzioni sanitarie per i centri estivi non sono mutate. Al termine dell’utilizzo tutti gli strumenti e le attrezzature sportive vanno igienizzate.

Mettiamo a disposizione anche il protocollo che CSI Lombardia ha predisposto per le società affiliate, aggiornato ed approfondito (con anche un altro format di modulo utilizzabile per allenamenti e gare che prevedano contatto). Scaricate qui il testo testo del CSI lombardo.

In caso di strutture concesse a terzi, è bene utilizzare il documento di liberatoria già pubblicato e che può essere recuperato cliccando qui .

Leggete qui l’ allegato all’ordinanza di Regione Lombardia.

Share This