Contributi per la vita spirituale

Sei brevissime pubblicazioni che toccano altrettante dimensioni della vita spirituale dei ragazzi e dei giovani. Materiale disponibile e scaricabile dal sito focr per Oratori, momenti di incontro e luoghi informali.

Non dire sono giovane” è un piccolo contributo che persegue due scopi: il primo, quello di suscitare domande e imbastire una provocazione; il secondo, quello di non abbandonare la sfida di una proposta di struttura spirituale spesso assente dalla consapevolezza dei più giovani.

Nella programmazione dell’anno oratoriano si è insistito sull’accompagnamentogiovani modificata dei giovanissimi e giovani alla vita spirituale, come consapevolezza di sé e del proprio mistero e come ventaglio di esperienze da seguire e sostenere.

Non dire sono giovane” va in questa direzione.

Proposta di lettura della Parola

Si propone agli Oratori che ne faranno richiesta, alle zone o alle aggregazioni di Oratori un’iniziativa da realizzare in Avvento e/o in Quaresima, indirizzata ai giovani e agli adolescenti delle ultime classi superiori, come focus sulla Parola.

Questa in dettaglio la proposta:

. individuare un brano biblico da diffondere presso i giovani. Focr predispone il materiale grafico con una serie di domande guida sul brano scelto.

. stabilire un appuntamento in Avvento e/o in Quaresima per una serata di lectio condivisa con i giovani che vorranno essere presenti, riportando anche la propria esperienza di lettura del testo. Gli Oratori che vorranno aderire, potranno essere anche sede della serata, da costruirsi come momento di accoglienza e di approccio culturale-spirituale al testo. In base alle richieste, si stabiliranno i relatori delle serate.

Scopo dell’idea è diffondere un invito duplice: a familiarizzare con il testo biblico, approcciarlo e coglierne alcune risonanze; individuare un momento di condivisione sulla Parola, aperto sia a chi già frequenta che a chi non partecipa ai percorsi catechistici.

Sullo sfondo

Lo sfondo della proposta – che non intende prendere il posto di nessuna altra attività pastorale già programmata – è la passione missionaria che anima tutta la pastorale giovanile. Si tratta solo di una proposta da plasmare e orientare come meglio si crede, iniziando coll’individuare un brano (un capitolo, una scena, un personaggio…) della Scrittura che si ritiene particolarmente prezioso. Ad es. si potrebbe suggerire di leggere il capitolo 13 di Matteo, il “discorso delle parabole”. 

Recupera in Focr la pubblicazione o scarica qui i foglietti

non dire11 – “Quanto tempo è passato?” sulla Confessione

2 – “Che cosa farò?” sulla Vocazione

3 – “Perchè non ci provo?” sulla Preghiera

4 – “Tempo perso?” sulla Messa

5 – “Che razza di messaggio?” sulla Parola

6 – “Qualcuno accanto?” sulla Guida Spirituale

 

Share This

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Informativa Cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi